2CV PERRIER

citroen-2-cv-pierrer1986: l’ agenzia HDM Dechy, responsabile dell’ ufficio vendite Perrier in Belgio, lancia un personaggio che diverrà molto popolare: la scimmia Fhlou. Citroen Belux pensò di approfittare della notorietà di questo personaggio e nel 1987 contattò Perrier Belgique allo scopo di rilanciare le vendite della 2cv in quel paese: costruire una serie limitata (1000 esemplari) riservata ai mercati belga e lussemburghese che avesse come caratteristica proprio la scimmia sopracitata e con il logo Perrier.
Come base di partenza fu scelta la 2cv in allestimento “Special” di quel periodo (sedili in jeans, mascherina grigia), colore “Blanc Meije AC088 (GWB o EWT)” , alla quale sarebbero stati applicati degli accessori specifici.

 

A partire dal gennaio 1988 le suddette 2cv vennero importate dalla Francia mentre gli accessori erano forniti da Citroen Belux. Dopo il 27 febbraio 1988 le auto furono importate dal Portogallo.

 

Questi gli accessori specifici:

– Scimmia Fhlou sul cofano anteriore, a 17 cm dall’ ugello lavavetro.

– Striscia adesiva sul cofano anteriore, che rappresenta il segno fatto dal Fhlou.

– Adesivo “Perrier” sul cofano posteriore.

– Pomello del cambio colore verde e in un solo elemento (cioè non diviso in 2 parti come sulle 2cv di serie).

– Volante con al centro logo “Perrier.

– Pannelli porte con stampata la scimmia Fhlou.

– Frigorifero funzionante a 12 volt funzionante solo a quadro acceso.
Il frigorifero contiene 6 bottiglie di acqua minerale Perrier (cosa che comporta un fusibile in più).

– Borchie alle ruote in plastica con logo “Perrier” stampato: per alcuni esse stanno a simboleggiare il tappo delle bottiglie di Perrier, per altri il fondo di esse. In realtà sono state utilizzate delle borchie già prodotte per la Citroen XM da una azienda di accessori olandese, alle quali è stato stampato il logo della famosa acqua minerale.

Quando si trattò di omologare la 2CV Perrier vi furono non pochi problemi in quanto si riteneva che la scimmia sul cofano rappresentasse un pericolo i caso di incidente: per questo motivo un importante stock di questa serie speciale restò parcheggiata all’ esterno per parecchi mesi, in attesa che si sbloccasse la situazione: considerato il clima belga questa sosta forzata non fece bene alle carrozzerie delle auto, tanto è vero che i possessori ebbero a che fare con una prematura predisposizione alla corrosione, soprattutto della cerniera cofano anteriore.

2cv perrier