Storia di un mito

Quando Maurice Brogly, direttore del reparto esperienze del Double Chevron, finì di ascoltare le parole di Pierre Boulanger, che aveva preso il posto di André Citroen alla sua morte, nel 1935, sgranò gli occhi.

2cvhistory

In pratica, il principale voleva un’automobile che riuscisse a trasportare “due contadini con gli zoccoli e un sacco di patate da 50 chilogrammi nel bagagliaio, oppure un fiasco di vino ad una velocità massima di 60 chilometri orari, consumando circa tre litri ogni 100 chilometri percorsi. Una vettura capace di transitare sui terreni più difficili, adatta ad essere guidata da una conduttrice principiante e con un confort indiscutibile…”

 

 

Una citazione è stata data tra i progettisti e gli ingegneri Citroen dove dicono: “Vogliono costruire una piattaforma a quattro ruote sotto un parapioggia!”.

2cvhistory5

Non solo! la Toute Petite Voiture in questione doveva avere sospensioni addirittura in grado di non rompere dieci uova nel paniere transitando su un campo arato e una manutenzione lapalissiana, anche per chi masticava poco di meccanica.

L’idea di una vettura con questi requisiti, venne in mente a PIERRE BOULAGER trovandosi a Lempdes, in un villaggio a dieci km da Clermont Ferrand, facendo spesa in un giorno di mercato… osservando, che i contadini alla mattina arrivavano al mercato con il carretto e il cavallo; lasciavano mogli e figlie alle vendite, per poi tornare a mezzogiorno a riprenderli…

P.B. disse al caro amico PIERRE MICHELIN :
“Se questi contadini avessero una vetturetta guidabile da una donna, gli uomini potrebbero restarsene a casa con il cavallo ad occuparsi utilmente del lavoro della fattoria…”
Nel lunghissimo e bellissimo progetto storico, che durò “tredici anni” (1935-1948) parteciparono alla realizzazione della 2cv

PAUL BROGLY_Dirett. Uffici Studi
ANDRé LEFéBVRE_ING. AERONAUTICO-(traz. anter)
ALPHONSE FORCEAU_Progetto. Rep. Trasmissioni
FLAMINIO BERTONI_Stile-Design
JEAN MURATET                                                                                                                                                     MARCEL CHINON_CAPO al REP ESPERIENZE
ROGER PRUD’HOMME_COORDINATORE DEL PROGETTO
HENRI LORIDANT_RESPONSABILE PROVE
PIERRE MERCIER_ING. SOSPENSIONI
WALTER BECCHIA_Motore a d’aria-475cm/3 -trasmis.4marce/3+s
LUCIEN GIRARD_Mago dei carburatori
LEON RENAULT_ING. SOSPENSIONI…

IL CLUB “2CVSEMPRE CARICHI”, RINGRAZIA DI CUORE QUESTE PERSONE PER AVERCI PERMESSO ANCORA OGGI DI ESSERE IN GIRO CON LE NOSTRE 2CV IN ITALIA E IN EUROPA